Venerdì, 22 Aprile 2016 16:41

Ciao, tu

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Caro diario,                                                                                                                

ho appena finito di leggere il libro:“ciao tu” di Roberto Piumini e Beatrice Masini…

 non si può definire esattamente il racconto più lungo del secolo … però è molto carino! Questo sì è molto semplice e sinceramente un po’ folle! Insomma,nella realtà in cui noi tutti viviamo è alquanto inverosimile che una ragazza normale si metta a scrivere bigliettini di quel genere ad un tipo che conosce appena e che, per quello che ne poteva sapere, avrebbe benissimo potuto essere un cretino! Ma in fondo le stranezze sono all’ ordine del giorno ormai … e sinceramente non ne farei per niente a meno … ti immagini il mondo senza stranezze? Sarebbe tutto orribilmente piatto e monotono! Se ci pensi il vero miracolo di questo libro è che il tipo le abbia addirittura risposto!!! Ha avuto uno straordinario colpo di innata fortuna. Voglio dire, in giro c’è gente che nemmeno ti saluta anche se magari ti conosce da una vita … figuriamoci se uno inizia a scrivere paroline dolci ad una quasi estranea!! Questi due sono veramente strani, e decisamente troppo, e dico troppo smielati!! Non è proprio normale che due persone che si conoscono appena si scrivano cose così sdolcinate! Insomma , a un certo punto la timidezza ci può anche stare …era come se avessero adottato come copertura il foglio e la penna … ma cosa potrebbe accadere se si vedessero,si parlassero faccia a faccia … sono sicura che molte cose non le direbbero, io sarei letteralmente distrutta dall’ imbarazzo !

 

Lidia Rachele (classe2b)

Letto 559 volte Ultima modifica il Venerdì, 22 Aprile 2016 17:00